I.I.S.S. Alessandro Volta - Palermo
+1 voto
quesito posto 13 Novembre 2014 in Classe quinta da Riccardo Rizzuto Corsista (125 punti)
  

1 Risposta

0 voti

Prima di parlare dell'indipendenza fisica e logica dei dati bisogna sapere come è articolato strutturalmente un DBMS. L'architettura a livelli è il meccanismo fondamentale attraverso cui si realizza l'indipendenza dei dati.

Un DBMS è articolato strutturalmente con un architettura a tre livelli, detti esterno, logico e interno. Per i quali rispettivamente esiste uno schema:

  • Schema logico: descrive l’intera base di dati mediante il modello logico adottato dal DBMS(reticolare, gerarchico, relazionale).
  • Schema esterno:descrive una porzione della base di dati attraverso il modello logico,riflettendo il punto di vista di un utente. Generalmente è realizzato per mezzo di viste,relazioni derivate da quelle che costituiscono lo schema logico.
  • Schema interno: rappresenta lo schema logico per mezzo di strutture fisiche di memorizzazione (file sequenziali con o senza indici).

Quindi l'indipendenza dei dati permette agli utenti di operare in livello astratto, indipendentemente dallìarchitettura usata dal DBMS.

  • Indipendenza fisica: Consente di mantenere inalterata la struttura logica dei dati al variare dalla realizzazione fisica del sistema. Consente l’utilizzo di basi di dati su piattaforme diverse, o la distribuzione di una base di dati su più macchine.
  • Indipendenza logica: Rende indipendente lo schema esterno da quello logico, consentendo di inserire nuove viste senza alterarlo, o di alterarlo mantenendo inalterate le viste definite in precedenza
risposta inviata 21 Gennaio 2016 da Gianni Messina Esperto (695 punti)

Domande correlate

0 voti
8 risposte
quesito posto 3 Dicembre 2014 in Classe quinta da Gianni Messina Esperto (695 punti) | 62 visite
0 voti
2 risposte
+3 voti
1 risposta
quesito posto 13 Novembre 2014 in Classe quinta da Giovanni Mattaliano Corsista (74 punti) | 715 visite
684 domande
1,334 risposte
631 commenti
1,489 utenti