I.I.S.S. Alessandro Volta - Palermo
+1 voto
Come si usa, a cosa serve?
quesito posto 3 Giugno 2017 in Tecnologie e Prog. di Sistemi Informatici e Tlc da tonins Corsista (123 punti)
  

10 Risposte

+2 voti
XML (Extensible Markup Language) è un linguaggio che consente la rappresentazione
di documenti e dati strutturati su supporto digitale, è uno strumento potente e versatile per la
creazione, memorizzazione e distribuzione di
documenti digitali, la sua sintassi rigorosa e al contempo flessibile
consente di utilizzarlo nella rappresentazione di
dati strutturati anche molto complessi.
risposta inviata 3 Giugno 2017 da AnnalisaR Corsista (45 punti)
Risposta  corretta
+1 voto

XML è un meta-linguaggio che fornisce un insieme standard di regole sintattiche per modellare la struttura di documenti e dati. Questo insieme di regole, dette più propriamente specifiche, definiscono le modalità secondo cui è possibile crearsi un proprio linguaggio di markup. L’acronimo sta per eXtensible Markup Language.

risposta inviata 3 Giugno 2017 da francidl Corsista (44 punti)
Risposta corretta, anche se, non si evince tanto la funzione
+1 voto

In informatica XML (sigla di eXtensible Markup Language) è un metalinguaggio per la definizione di linguaggi di markup, ovvero un linguaggio marcatore basato su un meccanismo sintattico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento o in un testo.Costituisce il tentativo di produrre una versione semplificata di SGML che consente di definire nuovi linguaggi di markup.Il nome indica che si tratta di un linguaggio marcatore (markup language) estensibile (eXtensible) in quanto permette di creare tag personalizzati.

risposta inviata 3 Giugno 2017 da Damiano_98 Corsista (47 punti)
Risposta corretta
+1 voto

XML, acronimo di eXtensible Markup Language, è un meta-linguaggio (un linguaggio idoneo a costruire altri linguaggi), utilizzato per la definizione dei dati e non dei contenuti.
XML è un linguaggio di marcatura basato su tag; il suo formato file è .xml.
Un file .xml altro non è che un file di testo (da qui la sua portabilità) strutturato secondo regole di marcatra ben precise.

Rispetto all'HTML, l'XML ha uno scopo ben diverso: mentre il primo definisce una grammatica per la descrizione e la formattazione di pagine web (layout) e, in generale, di ipertesti, il secondo è un metalinguaggio utilizzato per creare nuovi linguaggi, atti a descrivere documenti strutturati. Mentre l'HTML ha un insieme ben definito e ristretto di tag, con l'XML è invece possibile definirne di propri a seconda delle esigenze. tale linguaggio oggi molto utilizzato anche come mezzo per l'esportazione di dati tra diversi DBMS.

XML è uno standard definito dal W3C ( World Wide Web Consortium), un'organizzazione non governativa internazionale che ha come scopo quello di sviluppare tutte le potenzialità del World Wide Web.

risposta inviata 3 Giugno 2017 da Cutropi Corsista (57 punti)
Risposta chiara e corretta
+1 voto
Vediamo una lista delle principali funzioni di XML Schema:

Definire gli elementi (tag) che possono apparire in un documento
Definire gli attributi che possono apparire in un elemento
Definire quali elementi devono essere inseriri in altri elementi (da ora in avanti li chiameremo child)
Definire il numero degli elementi child
Definire quando un elemento dev’essere vuoto o può contenere testo, elementi, oppure entrambi
Definire il tipo per ogni elemento e per gli attributi (intero, stringa, ecc, ma anche tipi personalizzati)
Definire i valori di default o fissi per elementi ed attributi
risposta inviata 8 Giugno 2017 da Marco98 (31 punti)
forse un po troppo schematica...ma corretta
+1 voto
In informatica XML (sigla di eXtensible Markup Language) è un metalinguaggio per la definizione di linguaggi di markup, ovvero unlinguaggio marcatore basato su un meccanismo sintattico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento o in un testo.

Costituisce il tentativo di produrre una versione semplificata di Standard Generalized Markup Language (SGML) che consente di definire nuovi linguaggi di markup.

Il nome indica che si tratta di un linguaggio marcatore (markup language) estensibile(eXtensible) in quanto permette di creare tagpersonalizzati.
risposta inviata 8 Giugno 2017 da saimon97 (35 punti)
risposta corretta
+1 voto

In informatica XML (sigla di eXtensible Markup Language) è un metalinguaggio per la definizione di linguaggi di markup, ovvero un linguaggio marcatore basato su un meccanismo sintattico che consente di definire e controllare il significato degli elementi contenuti in un documento o in un testo.

risposta inviata 8 Giugno 2017 da Roso97 (26 punti)
risposta corretta
+1 voto
XML serve essenzialmente per definire liberamente linguaggi di markup analoghi strutturalmente ad HTML ma con la possibilità di descrivere qualsiasi cosa, non soltanto pagine Web. Le descrizioni in XML sono strutturate, cioè organizzate in modo tale che sia semplice per un programma effettuare ricerche ed elaborazioni.
Inoltre, dal momento che le specifiche di XML sono standard e che esistono diversi strumenti per sfruttare XML sulle varie piattaforme, è conveniente utilizzare XML per definire un proprio linguaggio di markup perché consente di ottenere implicitamente un ampio supporto.
risposta inviata 9 Giugno 2017 da Marco98 (31 punti)
Risposta corretta
0 voti
L’Extensible Markup Language (XML) è un metalinguaggio, ovvero un insieme di regole base utilizzate per creare altri linguaggi.  XML permette di creare nuovi linguaggi per rappresentare informazione strutturata in formato testuale. La specifica di XML descrive un insieme di regole per definire linguaggi basati su tag (marcatori) all’interno dei quali inserire in maniera strutturata il contenuto informativo da rappresentare.

I tag devono essere inseriti correttamente l’uno dentro l’altro, ad ogni tag di apertura deve corrispondere un tag di chiusura e gli attributi dei tag devono essere racchiusi tra apici. Utilizzando queste semplici ed essenziali regole l’utente ha la possibilità di creare un nuovo linguaggio definendo i tag e gli attributi più appropriati a memorizzare l’informazione che si vuole trattare.

Inoltre XML favorisce l’interoperabilità in quanto è un formato testuale, quindi facilmente trasferibile ed elaborabile su differenti piattaforme hardware e software.
risposta inviata 5 Giugno 2017 da FreyaAurora (31 punti)
Risposta corretta e ben articolata
0 voti

Rispetto all'HTML, l'XML ha uno scopo ben diverso: mentre il primo definisce una grammatica per la descrizione e la formattazione di pagine web (layout) e, in generale, di ipertesti, il secondo è un metalinguaggio utilizzato per creare nuovi linguaggi, atti a descrivere documenti strutturati. Mentre l'HTML ha un insieme ben definito e ristretto di tag, con l'XML è invece possibile definirne di propri a seconda delle esigenze.

L'XML è oggi molto utilizzato anche come mezzo per l'esportazione di dati tra diversi DBMS.

risposta inviata 9 Giugno 2017 da AlessioTomaselli (27 punti)
Ecco un esempio tipico di file XML, visualizzabile all'interno di un browser qualsiasi semplicemente salvando il testo in un file con estensione .xml.

<?xml version="1.0" encoding="UTF-8"?>
<utenti>
    <utente anni="16">
        <nome>Luca</nome>
        <cognome>Cicci</cognome>
        <indirizzo>Milano</indirizzo>
    </utente>
    <utente anni="54">
        <nome>Max</nome>
        <cognome>Rossi</cognome>
        <indirizzo>Roma</indirizzo>
    </utente>
</utenti>
La prima riga indica la versione di XML in uso e specifica la codifica UTF-8 per la corretta interpretazione dei dati.

Domande correlate

684 domande
1,334 risposte
631 commenti
2,192 utenti