I.I.S.S. Alessandro Volta - Palermo
0 voti
quesito posto 30 Maggio 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti)
  

1 Risposta

0 voti
La valvola a saracinesca (in inglese gate valve) è una valvola in cui l'otturatore è una saracinesca. Può essere a sezione dritta (ghigliottina) o a sezione inclinata (cuneo) a seconda rispettivamente dell'impiego ad alte o a basse portate.

Le valvole a saracinesca sono tipicamente utilizzate quando è necessario manipolare un consistente flusso di liquido e alla stesso tempo restringere la portata del flusso stesso a valori limitati. Sono adatte per alte pressioni e alte temperature e possono essere utilizzate per una vasta gamma di fluidi.

Poiché la saracinesca è simmetrica, entrambe le estremità possono fungere da ingresso, ciò consente al flusso di entrare attraverso entrambe le direzioni della valvola.

Questa configurazione della valvola è altrimenti nota come bidirezionale.

Ci sono molte forme costruttive di valvole a saracinesca, tra cui quelle con stelo ascendente o discendente, a coltello, a paratia, e ad espansione.

L'apertura totale della valvola dà perdite di carico localizzate esigue mentre l'apertura parziale crea forti perturbazioni nella corrente liquida e notevoli perdite di carico localizzate; pertanto non è adatta alla regolazione.
Le manovre delle saracinesche di piccolo diametro si possono fare direttamente a mano (comando a volantino o a leva); con diametro rilevanti o per pressioni molto forti, è necessario avere organi demoltiplicatori (valvole con riduttore manuale a volantino) o servomotori (valvole motorizzate con attuatori elettrici o pneumatici).
Nel caso di forti pressioni e/o di diametri grandi l'attrito fra cuneo e seggi può essere tale da ostacolare o impedire le manovra di apertura.
In questi casi si installa un piccolo bypass munito di rubinetto, che, nel caso di valvola chiusa, permette il preventivo equilibramento delle pressioni sulle due facce (monte e valle) dell'otturatore, facilitandone così l'apertura.
La direzione preferita di chiusura è in senso orario, le valvole per cui è prevista la chiusura antioraria devono avere sul volantino un'apposita marcatura che indichi il senso di chiusura.

Importantissima la legge di chiusura dell'otturatore e il rapporto di trasmissione tra il meccanismo di chiusura e la saracinesca: in base alla pressione e alle velocità in gioco, da esse dipende l'innesco del colpo d'ariete.
risposta inviata 30 Maggio 2017 da Antonino.Alessandro (38 punti)

Domande correlate

0 voti
1 risposta
quesito posto 30 Maggio 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti) | 15 visite
0 voti
0 risposte
quesito posto 5 Giugno 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti) | 21 visite
0 voti
1 risposta
quesito posto 30 Maggio 2017 in Meccanica da Antonino.Alessandro (38 punti) | 521 visite
699 domande
1,361 risposte
631 commenti
2,338 utenti