I.I.S.S. Alessandro Volta - Palermo
0 voti
quesito posto 26 Maggio 2017 in Tecnologie e Tecniche di installazione e manutenzione da G.SpurioRasizzi Corsista (56 punti)
  

3 Risposte

+1 voto
Le bobine che lavorano in corrente continua hanno la corrente  pari a quella di regime, quindi  non vi è nessun pericolo di bruciatura dell'avvolgimento.

Le bobine che lavorano in corrente alternata  hanno  una corrente di spunto maggiore di quella di regime, producendo più calore all'interno della bobina , così facendo si può arrivare  anche alla bruciatura dell'avvolgimento.
risposta inviata 29 Maggio 2017 da FazzoneSalvatore (31 punti)
Non fai nessun riferimento alla frequenza di utilizzo della bobina. Secondo te è importante? Spiegane le motivazioni sia in caso di risposta affermativa che negativa.
0 voti
Le bobine che lavorano in AC richiedono una corrente di spunto maggiore di quella di regime, producendo più calore all'interno della bobina portando anche alla bruciatura dell'avvolgimento;
Mentre quelle che lavorano in DC la corrente di spunto che richiedono è pari a quella di regime, pertanto non vi è nessun pericolo di bruciatura dell'avvolgimento
risposta inviata 27 Maggio 2017 da puccio (39 punti)
Sono d'accordo sulla maggiore corrente allo spunto che si ha nelle bobine in a.c. rispetto a quella in d.c.. Un altro fattore di cui tenere conto, però, è la frequenza di eccitazione. Infatti se questa è alta si può generare un surriscaldamento con conseguente danneggiamento della bobina in a.c., mentre, in d.c. la frequenza di utilizzo non riveste particolare interesse..
0 voti
Le bobine che azionano le elettrovalvole possono funzionare in AC e DC. Quelle in AC richiedono una maggiore corrente, allo spunto, rispetto  a quella che serve a regime; questo comporta un aumento del calore all'interno della bobina stessa che, in caso di sollecitazione in alta frequenza, può causare la bruciatura dell'avvolgimento. Se la valvola dovesse bloccarsi potrebbe causare un aumento della temperatura con le inevitabili conseguenze.

In corrente continua, invece, la corrente di spunto è uguale a quella di regime e non si ha sviluppo di calore eccessivo e pertanto la bobina non risente della frequenza di utilizzo. Anche in caso di blocco del nucleo della valvola non si verificano riscaldamenti eccessivi.
risposta inviata 5 Giugno 2017 da G.SpurioRasizzi Corsista (56 punti)
684 domande
1,334 risposte
631 commenti
1,853 utenti