I.I.S.S. Alessandro Volta - Palermo
0 voti
quesito posto 22 Maggio 2017 in Elettronica da Mimmo Corsista (49 punti)
ri-taggati 31 Maggio 2017 da Mimmo
  

1 Risposta

0 voti
La spiegazione di questi termini è molto semplice.

Un dispositivo si dice unipolare perchè il processo di conduzione delle cariche elettriche è affidato soltanto ad un tipo di portatore, generalmente i cosiddetti portatori maggioritari, che possono essere  elettroni o lacune. Per esempio in un MOSFET a canale N (significa che è stato ottenuto con un drogante di tipo pentavalente che, nell'ottetto esterno, ha un elettone in più rispetto al semiconduttore usato, tipicamente silicio e pertanto ci sarà una prevalenza di elettroni, disponibile alla conduzione, e saranno questi ad assicurare il passaggio della corrente.

Nei dispositivi bipolari invece la conduzione viene assicurata da entrambi i tipi di portatori, elettroni e lacune, contemporaneamente da cui il nome di bipolare.
risposta inviata 28 Maggio 2017 da Mimmo Corsista (49 punti)

Domande correlate

0 voti
1 risposta
quesito posto 22 Maggio 2017 in Elettronica da Mimmo Corsista (49 punti) | 29 visite
0 voti
1 risposta
quesito posto 22 Maggio 2017 in Elettronica da Mimmo Corsista (49 punti) | 63 visite
684 domande
1,334 risposte
631 commenti
1,851 utenti